In presenza del consigliere federale Ignazio Cassis, Sempach (LU) ha commemorato oggi la vittoria dei Confederati nella battaglia del 9 luglio 1386 contro le truppe asburgiche.

Era dal 2011, con Doris Leuthard, che un membro del Governo non partecipava alle celebrazioni.

Nel suo discorso, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha sottolineato l'importanza della storia e delle tradizioni per la nostra società. "In tempi di incertezza la tradizione può servire da bussola, ma non bisogna dimenticare che il mondo cambia e ciò che poteva essere ritenuto buono nel passato, oggi può essere visto come obsoleto", ha aggiunto Cassis.

Nella battaglia, svoltasi 633 anni fa, truppe lucernesi - appoggiate da soldati dei cantoni di Uri, Svitto e Untervaldo - sconfissero gli uomini del duca Leopoldo III di Asburgo. Tale vittoria (ottenuta, secondo la leggenda, anche grazie all'eroismo di Arnold Winkelried) è considerata come una delle più significative della storia svizzera e ha consentito all'antica Confederazione di liberarsi dal dominio austriaco.

Nel recente passato, la commemorazione della battaglia di Sempach si è trasformata in un palcoscenico dell'estremismo di destra e di sinistra.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box