Gli svizzeri si confermano fedeli al loro operatore di telefonia mobile: il 64% degli utenti interrogati nell'ambito di un sondaggio dichiara di essere legato alla stessa società da oltre 5 anni.

La quota è aumentata rispetto all'anno scorso, quando in un analogo rilevamento si era attestata al 61%, afferma il servizio di confronti internet Bonus.ch in un comunicato odierno. Si è quindi invertita la tendenza che era stata notata nel 2017 e nel 2018.

Secondo Bonus.ch le ragioni della ritrosia a "saltare il fosso" appaiono chiare: pesano il timore del cambiamento, le procedure amministrative da gestire, la comodità delle offerte combinate e il fatto che spesso nell'abbonamento sia compreso un nuovo smartphone di ultima generazione.

Questi fattori trattengono il cliente presso lo stesso operatore, a dispetto del fatto che passare a una nuova compagnia consentirebbe un risparmio concreto. E nonostante il 60% degli interrogati ritenga che offerte interessanti proposte dalla concorrenza oppure prestazioni insoddisfacenti da parte del proprio operatore mobile possano essere ragioni sufficienti per cambiare.

Il 67% delle oltre 2800 persone interpellate spende mensilmente più di 40 franchi per le comunicazioni di telefonia mobile. Viene tuttavia rilevato un aumento costante degli utenti che dichiarano una spesa mensile inferiore a questa somma: nel 2017 a pagare meno di 40 franchi al mese era il 29,5% del campione e nel 2018 il 32,8%, mentre nel 2019 tale percentuale è salita al 33,2%.

Il 45% degli svizzeri (-2 punti rispetto al 2018), sceglie un abbonamento con una durata minima contrattuale di 24 mesi. Diventano però più numerosi i consumatori che privilegiano gli abbonamenti senza durata minima.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box