Jair Bolsonaro è il nuovo presidente del Brasile. Il leader dell'estrema destra populista ha prestato giuramento davanti al Congresso di Brasilia, dopo essere stato eletto al ballottaggio del 28 ottobre.

Alla cerimonia hanno partecipato una decina di capi di Stato e di governo, tra cui il premier israeliano Benyamin Netanyahu, ma anche il segretario di Stato americano Mike Pompeo. Esponente dell'estrema destra populista, Bolsonaro è stato eletto il 28 ottobre, vincendo con il 55% il ballottaggio contro l'avversario di sinistra Fernando Haddad. La sua campagna è stata all'insegna di una retorica nazionalista, provocatoria, violenta e incendiaria con la quale ha promesso di fare piazza pulita di delinquenti e corrotti, che si ispira al presidente americano Donald Trump ma anche a quello filippino Rodrigo Duterte. Ora guiderà un governo dove siedono numerosi ex militari e tecnocrati neoliberisti.

Candidato del piccolo partito Social-liberale, Bolsonaro fa di secondo nome "Messias" e una importante fetta dell'elettorato lo considera un salvatore della patria, mentre l'altra parte del paese lo detesta. L'attentato subìto il 6 settembre, quando è stato accoltellato da uno squilibrato, non ha fatto che rafforzare la sua popolarità.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box