La Borsa svizzera prosegue la sua seduta positiva anche se i guadagni si sono un po' assottigliati: alle 15.10 l'indice principale SMI sale dello 0,41% a 9'426.14 punti, quello allargato SPI dello 0,45% a 11'165.82 punti.

Gli operatori mettono in guardia da un eccessivo ottimismo: la questione della Brexit continua a spingere gli investitori ad agire prudentemente in attesa di conoscere l'esito del voto di oggi a Londra su una proroga dell'uscita dall'UE all'indomani dell'emendamento passato a Westminster che impedisce al Regno Unito di lasciare l'Unione senza un accordo.

Tra le blue chip brillare sempre Geberit (+2,46%). Quanto agli altri ciclici, LafargeHolcim avanza dello 0,60% e Adecco dello 0,49% mentre ABB cede lo 0,31% e Sika lo 0,29%. Gli assicurativi (Zurich +0,61%, Swiss Life +0,59% e Swiss Re +0,53%) fanno meglio dei bancari (UBS +0,37%, Julius Bär +0,21% e Credit Suisse invariata). Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé cresce dello 0,83%, Novartis dello 0,42% e Roche dello 0,13%.

Nel mercato allargato, tra le aziende che hanno pubblicato oggi i risultati per l'esercizio 2018 Cicor sale del 14,35%, Vifor dell'8,41%, Dufry del 3,40%, mentre Komax lascia sul terreno il 16,59% e Comet il 7,23%. LLB è invariata.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box