Dopo una mattinata debole al Borsa svizzera si è rafforzata sempre più e alle 15.20 l'indice principale SMI guadagna l'1,10% a 8'783.65 punti, mentre quello allargato SPI dsale dello 0,98% a 10'247.92 punti.

Tra le blue chip si mettono in luce Sika (+2,91%), Lonza (+2,26%) e Julius Bär (+2,18%). In forte rialzo sono pure SGS (+1,98%), Credit Suisse (+1,85%), Swiss Life (+1,55%), Zurich (+1,54%), Novartis (+1,48%), LafargeHolcim (+1,46%), Adecco (+1,44%), Givaudan (+1,38%), Nestlé (+1,20%) e Swiss Re (+1,17%). L'unico titolo in controtendenza è quello di Geberit (-0,24%).

Nel mercato allargato Clariant cede l'1,49% dopo un abbassamento della raccomandazione sul titolo e dell'obiettivo di corso da parte di JPMorgan. Tra le aziende che hanno informato oggi sull'andamento degli affari nel 2018 Bossard avanza del 2,93% mentre Ascom cede il 6,26% e Swissquote il 3,88%.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box