Dopo un avvio in calo i listini della Borsa svizzera si è rafforzata costantemente per chiudere poco sotto i massimi di giornata. L'indice principale SMI segna un +1,31% a 8'801.48 punti, quello allargato SPI un +1,17% a 10'266.56 punti.

Tra le blue chip si sono messe in luce Lonza (+2,58% a 286.10 franchi) nonché i bancari Julius Bär (+3,34% a 38.34 franchi) e Credit Suisse (+2,08% a 11.56 franchi), mentre UBS è cresciuta "solo" dell'1,02% a 12.88 franchi.

In forte rialzo hanno terminato pure i pesi massimi difensivi Nestlé (+1,69% a 83.04 franchi), Novartis (+1,48% a 86.36 franchi) e Roche +1,03% a 256.00 franchi). Gli unici titoli in controtendenza sono quelli di Geberit (-0,43% a 371.10 franchi), Richemont (-0,18% a 65.80 franchi) e Swatch (-0,17% a 296.90).

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box