La borsa svizzera stenta stamani a trovare un indirizzo preciso: alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 9024,02 punti, in flessione dello 0,13% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,17% a 10'553,80 punti.

Con l'avvicinarsi del fine settimana gli investitori sono poco propensi ad impegnarsi. Continuano a pesare le incognite della Brexit e della vertenza commerciale fra Stati Uniti e Cina. Non mancano inoltre i timori su un raffreddamento generale della congiuntura.

Sul fronte interno poco mossi i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,12%), Novartis (+0,16%) e Roche (+0,02%).

Male orientati o comunque deboli sono i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-0,59%), Adecco (+0,04%), Geberit (-0,44%), LafargeHolcim (-0,92%) e Sika (-0,08%). Nel segmento del lusso Swatch (-0,07%) si difende un po' meglio di Richemont (-0,79%).

In negativo sono i bancari UBS (-0,51%), Credit Suisse (-0,93%) e Julius Bär (-1,18%). Le vendite del comparto finanziario interessano anche Zurich (-0,13%), ma non gli altri due assicurativi Swiss Life (+0,15%) e Swiss Re (+0,04%).

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box