Dopo una mattinata non entusiasmante la borsa svizzera sembra volersi orientare a un chiaro rialzo: alle 15.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 9365,68 punti, su dello 0,36% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,30% a 11'087,17 punti.

Il tema del momento rimane la Brexit e l'incertezza che le modalità di uscita del Regno Unito dall'Ue provocano nell'economia globale. Stasera al parlamento inglese è previsto il voto su un abbandono di Bruxelles senza intesa.

Sostanzialmente in linea con il mercato si muovono i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,19%), Novartis (+0,33%) e Roche (+0,35%). Più ispirati appaiono i bancari UBS (+0,65%), Credit Suisse (+0,76%) e Julius Bär (+0,88%). Un caso interessante è rappresentato dai titoli della Banca nazionale svizzera (-8,36%), assai poco liquidi: oggi scendono dopo essere saliti ieri del 20%.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box