Un ex soldato britannico verrà incriminato per la morte di due attivisti in Nord Irlanda, nella 'domenica di sangue' del 1972 a Londonderry.

Il militare, identificato con l'iniziale "F.", era uno dei 17 membri del reggimento di paracadutisti britannici coinvolto nella violenta repressione delle proteste contro la detenzione di alcuni sospetti nazionalisti irlandesi. I morti furono 13, una 14/a vittima morì mesi dopo per le ferite. Un'inchiesta durata decenni ha stabilito che i soldati aprirono il fuoco contro dimostranti disarmati.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box