Saranno Werner Salzmann (UDC) e Christa Markwalder (UDC) i candidati borghesi per il secondo turno delle elezioni al Consiglio degli Stati nel canton Berna. Beatrice Simon (PBD) si ritira. Per la sinistra si ripresentano Hans Stöckli (PS) e Regula Rytz (Verdi).

Con la rinuncia della consigliera di Stato Simon, giunta domenica a un deludente quarto posto, il PBD perde così il suo unico seggio che disponeva alla Camera dei cantoni. In una nota, il PBD afferma che con l'abbandono di Simon - che rinuncia anche al seggio al Nazionale - si vuole dare la priorità al mantenimento della maggioranza borghese in seno dall'esecutivo cantonale.

In una nota comune, PBD, UDC e PLR hanno poi annunciato di voler puntare per il secondo turno sul presidente cantonale dell'UDC e consigliere nazionale Salzmann e sulla consigliera nazionale Markwalder.

A sinistra, Rytz e Stöckli si erano presentati su una lista comune rosso-verde. Prima del voto avevano deciso che in caso di secondo turno, solo colei o colui che avrebbe ottenuto il maggior numero di voti si sarebbe presentato al ballottaggio. Visto gli ottimi risultati ottenuti domenica, i rispettivi partiti hanno deciso di mantenere le due candidature.

Domenica il "senatore" uscente Hans Stöckli si è piazzato in testa ottenendo 122'263 preferenze. Seconda la presidente dei Verdi Regula Rytz (119'960), tallonata strettamente da Werner Salzmann (119'630 voti). Solo quarta, con 82'283 voti, Beatrice Simon. Ampiamente staccata anche Christa Markwalder, che ha ottenuto 61'904 preferenze.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box