Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Suffragio femminile in Svizzera Sessant'anni fa le prime donne alle urne

Immagine in bianco e nero di donne in coda davanti a cabine elettorali con scritte in francese

Una consultazione del 1970 in Svizzera francese. Le donne in coda ai seggi facevano ancora notizia.

(Keystone)

Il 1° febbraio di sessant'anni fa le donne di Vaud ottennero il diritto di voto a livello cantonale. Furono le prime elettrici nella storia della Svizzera, che in fatto di suffragio femminile fu tra le ultime della classe in Europa.

Tra il 1959 e il 1960, altri due cantoni francofoni -Neuchâtel e Ginevra- concessero i diritti politici alle donne, ma nella Svizzera italiana ci volle un altro decennio per vederle alle urne e all'intero Paese servirono 31 anni per eliminare definitivamente anche l'ultima discriminazione in quest'ambito [leggi di più ne 'La Svizzera a tratti #7'] .

La Svizzera a tratti #7 Il voto alle donne

Nella concessione dei diritti politici alle donne, la Svizzera è stata tra le ultime della classe in Europa. A livello federale, il suffragio ...

Questo contenuto è stato pubblicato il 9 ottobre 2016 19.54

Il TG della Radiotelevisione svizzeraLink esterno, per la ricorrenza, ha rincontrato Martine Gagnebin, la presidente dell'associazione che alla fine degli anni Cinquanta lottò per i diritti delle donne, facendo non poca pressione sul governo del canton Vaud.

Segue il commento della storica Stéfanie Prezioso.

(1)

Servizio del TG sulla ricorrenza dei 60 anni dal voto alle donne nel canton Vaud; furono le prime elettrici in Svizzera

tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 01.02.2019)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box