Raiffeisen vuole sorvegliare meglio il suo consiglio d'amministrazione (Cda). A questo scopo il gruppo bancario sangallese creerà un "consiglio di banca". L'organo dovrà anche rappresentare meglio gli interessi della base nei confronti del Cda.

Per discutere delle future strutture del gruppo, Raiffeisen Svizzera ha invitato i rappresentanti di tutte le 246 società cooperative indipendenti a un workshop che si terrà questo venerdì a Crans-Montana (VS), scrive il "Tages-Anzeiger" nella sua edizione odierna. "Sono previsti tre importanti votazione consultive", ha dichiarato al giornale il presidente dell'associazione delle cooperative lucernesi Kurt Sidler.

Costituito da rappresentanti della base, il nuovo organo dovrà sorvegliare i lavori del Cda di Raiffeisen Svizzera. Un altro scrutinio riguarda nuove regole di voto: invece di inviare delegati attraverso le rispettive cooperative in futuro ogni banca avrebbe un voto. Nella terza consultazione si tratta di discutere se Raiffeisen Svizzera dovrebbe cedere le sue proprie succursali a Zurigo, Berna o Basilea rispettivamente se i rappresentanti delle banche auspicano un approfondimento dell'idea. Raiffeisen Svizzera dispone di sei proprie succursali, oltre che nelle tre città sopra citate anche a San Gallo, Winterthur e Thalwil (ZH).

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box