Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

San Gallo, si esclude la pista del terrorismo

Morto l'assalitore. L'attacco di sabato sul treno è costato la vita anche ad una giovane donna, deceduta in ospedale

L'autore dell'attacco ai passeggeri del treno a Salez (SG) di sabato pomeriggio è morto. Lo ha reso noto la polizia cantonale attorno alle 13.30 di oggi, domenica. Poco prima delle 12 gli inquirenti avevano invece annunciato il decesso della 34enne ferita dal 27enne sul treno tra Buchs e Sennwald.

Entrambi erano stati portati in ospedale in condizioni gravissime, soprattutto a causa delle ustioni riportate.

In ospedale restano ricoverate tre persone. Una 17enne e un bambino di 6 anni sono i più gravi. Per la terza, una 43enne, la prognosi è più favorevole.

La polizia ha fatto il punto alle indagini con un comunicato.

Sembra esclusa l'azione terroristica

Il motivo dell'azione è ancora ignoto, affermano gli inquirenti, che tendono a escludere una matrice terroristica o politica. L'alloggio del giovane, che è incensurato, è stato perquisito.

Nessun complice, video dovrebbero chiarire i fatti

L'aggressione è stata filmata da videocamere nel treno. Dalle immagini risulta che l'autore aveva un coltello e un contenitore con del liquido infiammabile, cui ha dato fuoco. Il 27enne ha colpito con il coltello alcuni passeggeri e le fiamme hanno ferito gravemente lui e altre tre persone che sono ora in ospedale. Ferita anche una persona che ha estratto dal treno l'aggressore alla stazione di Salez. Si esclude che quest'ultimo abbia avuto complici. La carrozza è stata posta sotto sequestro giudiziale.

Intervenuti in un centinaio

A Salez sono intervenuti quasi un centinaio di persone, fra polizia. soccorritori, pompieri, e ferrovieri. Chi è stato testimone del fatto e non è ancora stato ascoltato dagli inquirenti è invitato a mettersi in contatto con la polizia sangallese. Essa non intende per ora fornire altre informazioni.

RedMM/mas

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

14.08.2016: Salez, morta una delle vittime

×