Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Elezioni cantonali Vallese, donne a scuola di politica

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un seminario per le donne che si apprestano ad affrontare le elezioni: è quanto ha offerto l’amministrazione cantonale in Vallese, dove la presenza femminile in Gran Consiglio (parlamento) è una delle più basse in Svizzera.

In Vallese, la campagna elettorale è ormai in pieno svolgimento. Il prossimo 5 marzo si terranno le cantonali e l’obiettivo delle candidate è smettere di essere sottorappresentate nel legislativo.

Così, nel capoluogo Sion, vanno a “scuola di politica”.

“È una questione di motivazione”, spiega la candidata democristiana Ariane Udry. “Si tratta di capire come comportarsi in pubblico, come parlare alla gente, come migliorare il proprio modo di comunicare. Poi sono qui anche per far incontri, per estendere la mia rete di contatti”.

Il corso di tiene in una cappella, per quanto anche nel cattolico vallese deputati e ministri siano scelti dai cittadini, che vanno convinti.

“Una cosa molto importante”, sottolinea la specialista di strategie Sibyl Schädeli, “è per esempio saper vendere le proprie capacità, i propri successi. Le donne fanno spesso fatica a parlare delle proprie qualità. Si fanno piccole”.

È per questo, che la rappresentanza femminile nel Gran Consiglio vallesano è solo del 16,2%, una delle più basse in Svizzera?

“Il problema non è la concorrenza degli uomini”, stima la direttrice dell’Ufficio cantonale per l’uguaglianza Isabelle Darbellay Métrailler, “ma il fatto che alle donne bisogna chiedere di candidarsi, bisogna spesso andare a cercarle. Insomma, non si impongono”.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per l'evoluzione storica cfr. La madre fa politica!Link esterno

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.


tvsvizzera.it/ri con RSI (TG 12.30 del 04.02.2017)

×