Mobilitazioni contro Park Geun-Hye in Corea del Sud


Proteste contro la presidente che attende il voto parlamentare sul suo impeachment

Migliaia di persone sono scese nuovamente in strada a Seoul per chiedere le dimissioni della presidente sudcoreana Park Geun-Hye finita sotto i riflettori per il suo coinvolgimento in un'inchiesta per una vicenda di corruzione.

La dead-line è costituita dal voto parlamentare del 9 dicembre sull'eventuale impeachment di Park Geun-Hye ma qualunque sia la decisione dei deputati, il suo destino politico sembra ineluttabilmente segnato.

Insieme a una sua intima amica, attualmente in carcere, la presidente avrebbe orchestrato un vasto giro di tangenti e benefici vari estorti a grossi gruppi economici sudcoreani.

×