Brexit, compromesso del governo


L'esecutivo britannico si impegna a presentare in parlamento la road map verso la Brexit ma in cambio chiede ai deputati il rispetto del risultato referendario

Bisognerà attendere la fine di gennaio per sapere se spetterà al governo o al Parlamento - come stabilito dall'Alta Corte - l'ultima parola sulla Brexit. Oggi a Londra si riunisce per il quarto e ultimo giorno la Corte Suprema, chiamata a esprimersi sull'appello presentato dall'esecutivo di Theresa May. Nel frattempo però la premier, per scongiurare una ribellione parlamentare, ha accettato di rivelare ai deputatil e strategie dei negoziati con Bruxelles prima dell'attivazione dell'articolo 50.

×