Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Gaggiolo, arrestato il cognato della vittima

Si tratta di un 42enne cittadino svizzero, fermato nella notte di martedì. L'uomo ha parzialmente ammesso i fatti

Una persona è stata arrestata in relazione alla morte della maestra 35enne di Stabio. Lo hanno confermato la Polizia cantonale e i Carabinieri di Como durante la conferenza stampa congiunta indetta oggi alle 11.00 a Chiasso. L'uomo arrestato è il cognato della vittima (il marito della sorella). Il 42enne - cittadino svizzero, di Coldrerio, insegnante di informatica alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana - è stato fermato nella notte di martedì al valico del Gaggiolo ed ha parzialmente ammesso i fatti. L'ipotesi di reato nei suoi confronti: omicidio intenzionale e occultamento di cadavere.

Identificata grazie a un braccialetto

L'identificazione del corpo (avvenuta lunedì), è stato reso possibile grazie a un braccialetto che indossava la donna, un braccialetto legato a un evento sportivo avvenuto circa un mese fa a Lugano.

Il corpo abbandonato in un "posto squallido"

Il corpo, come era già stato anticipato negli scorsi giorni, è stato rinvenuto in un luogo discosto. Era senza documenti, senza telefonino, senza una giacca e senza scarpe. "Un corpo", è stato descritto, "abbandonato in un posto squallido".

Il delitto sarebbe avvenuto tra le mura domestiche della vittima venerdì. Non si conosce per ora il movente. Per ora non si esclude neppure che siano coinvolte altre persone.

×