Abeti sommersi La seconda vita degli alberelli di Natale

Una quindicina di pescatori della Sezione del golfo di Lugano ha raccolto sabato 200 alberelli di Natale appena dismessi. Serviranno a ricreare l’habitat ideale per il pesce persico e favorirne la riproduzione.

Armati di motosega, trapano e accetta –anziché canna da pesca e retino- i volontari hanno ricevuto le piccole conifere al Lido di Lugano e le hanno preparate alla loro seconda vita.

Entro fine marzo, gli alberelli saranno immersi in quattro punti del Ceresio. Il ciclo di durata delle postazioni è di circa un anno. Diverse società di pesca, sul lago di Lugano come su quello di Locarno (Verbano), si occupano della raccolta e della trasformazione dei sempreverdi.

tvsvizzera.it/ri con RSI (Quotidiano del 07.01.2017)

×