Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

politica usa Trump, pubblicato il rapporto per l'impeachment

Donald Trump al vertice Nato di Londra

Il presidente USA Donald Trump al vertice Nato di Londra.

(Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved)

Una telefonata tra Donald Trump e il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky, passata del tutto inosservata la scorsa estate, rischia di creare più di un grattacapo alla casa Bianca. 

L'episodio è citato nel rapporto d'inchiesta dettagliato presentato martedì dai rappresentanti democratici della Camera che accusano il presidente USA di abuso di potere per aver sollecitato un'ingerenza straniera nelle elezioni del prossimo anno. Per la Commissione intelligence della Camera dei rappresentanti che ha redatto il documento Donald Trump ha anche compromesso la sicurezza nazionale e ha diretto una campagna di ostruzione alle indagini del Congresso senza precedenti.

(1)

Impeachment, primo via libera del Congresso

I fatti principali sono noti: il presidente avrebbe cercato di condizionare la concessione di un aiuto militare all'Ucraina militari e una visita del presidente Volodymyr Zelensky alla Casa Bianca all'apertura di un'inchiesta da parte di Kiev sulle attività del figlio di Joe Biden, suo possibile avversario nel novembre 2020. Lo stratagemma del presidente Trump, c'è scritto nel rapporto, "ha sovvertito la diplomazia degli Stati Uniti nei confronti dell'Ucraina e minato la nostra sicurezza nazionale in favore di due inchieste che potrebbero aiutare la sua campagna di rielezione presidenziale".

Per la portavoce della Casa Bianca Stephanie Grisham la Commissione Intelligence della Camera, che lunedì sera ha approvato il rapporto con 13 voti contro 9, ha condotto "un simulacro di indagine di parte" che non ha fornito la minima prova contro Trump. Da Londra, dove è in corso il vertice Nato, il presidente USA ha accusato i democratici di condurre una caccia alle streghe e ha rinnovato la richiesta che Joe Biden venga chiamato a testimoniare.

Il documento sarà ora esaminato dalla Commissione Giustizia e dal plenum della Camera dei rappresentanti che se deciderà di aprire formalmente la procedura di destituzione coinvolgerà il Senato per il prosieguo dell'iter: in questo caso la Camera alta, dominata dai repubblicani, dovrà celebrare il processo a carico del presidente che sarà dichiarato colpevole delle imputazioni mossegli solo con il voto conforme dei due terzi dei senatori presenti.  

tvsvizzera/reuters/spal con RSI (TG del 4.12.2019)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box