Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fotoreporter statunitense Stanley Greene, che attraverso i suoi scatti ha raccontato tante guerre e conflitti nel mondo, è morto oggi a Parigi all'età di 69 anni.

Nato a New York, Stanley Greene fu prima pittore, poi impegnato nei Black Panters. Scoprì la fotografia con Eugene Smith. Fotografo di guerra per le agenzie VU e poi NOOR, ha seguito numerosi conflitti tra cui Darfur, Ruanda, Balcani.

Nel 1993 fu il solo a restare all'interno del parlamento russo assediato. Particolarmente noti i suoi reportage sulla Cecenia. Dal 1994 al 2001, il fotografo ha accumulato drammatiche testimonianze sul grado di sofferenza in quella parte del mondo, spesso rischiando la vita.

Ogni volta, tornando a casa, Stanley Greene brandiva quelle sue foto come prove inconfutabili della tragedia in atto, denunciando l'indifferenza dell'Occidente.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

SDA-ATS