I medicinali contro la tosse sui mercati europeo e dell'America settentrionale sono pressoché inefficaci. Lo dice una ricerca dell'università e dell'ospedale universitario di Basilea, pubblicata sul British Journal of General Practice.

Gli specialisti renani hanno analizzato sei studi clinici relativi a 724 pazienti con tosse subacuta, che in generale dura da tre a otto settimane e generalmente scompare spontaneamente, ha indicato ieri l'ateneo in una nota.

Nelle sei ricerche esaminate, la tosse è stata trattata con sette farmaci e prodotti naturali. Nessuno studio ha considerato terapie con piante medicinali utilizzate in Asia.

Nessuno dei sette trattamenti ha autenticamente contribuito alla guarigione. In due delle sei ricerche, le cure hanno presentato vantaggi rispetto al placebo. In tutti i casi i sintomi sono scomparsi, con o senza trattamento.

"Sulla base dello studio, a nostro avviso attualmente non c'è alcun trattamento che presenti vantaggi evidenti per i pazienti", sottolinea Lars G. Hemkens, che ha diretto il lavoro degli specialisti basilesi.

Una delle principali cause delle consultazioni mediche è proprio la tosse. A livello planetario i costi per i relativi medicinali sono stimati a quattro miliardi di dollari (circa 3,9 miliardi di franchi al cambio attuale) all'anno.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box