Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Industria farmaceutica Basilea, ristrutturazione per Novartis

Il gruppo farmaceutico svizzero Novartis intende tagliare nel prossimo anno e mezzo 500 posti di lavoro a Basilea nel settore della produzione tradizionale, della coordinazione e dello sviluppo. Parallelamente ne creerà altri 350 nel campo dell'alta tecnologia. 

(1)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gigante elvetico della farmaceutica Novartis, che dà impiego a 13'000 persone in Svizzera e 123'000 nel mondo, ha comunicato giovedì che dei 500 posti che verranno tagliati una parte sparirà del tutto mentre altri verranno trasferiti. La ristrutturazione, viene indicato, fa parte del programma di trasformazione dell'azienda in un modello operativo integrato, che mira a stimolare l'innovazione e migliorare l'efficacia delle attività in tutto il mondo.

Ai dipendenti colpiti dal provvedimento viene promesso “un trattamento rispettoso e leale”.

I 350 posti che il gigante farmaceutico prevede di creare, contemporaneamente alla riduzione degli effettivi a Basilea, riguardano principalmente i settori dello sviluppo e della produzione di medicamenti biotecnologici innovativi. L'azienda occupa in tutto 13'000 persone in Svizzera e 123'000 nel mondo.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×