Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Fico A Bologna apre la città del cibo

(2)

A Bologna apre mercoledì Fico, Fabbrica italiana contadina

Nella città emiliana viene inaugurato mercoledì il più grande parco agroalimentare al mondo. L’obiettivo è di attrarre a Bologna sei milioni di visitatori all’anno.

Quaranta aree produttive dove si producono alimenti, dalla mortadella alla birra, 47 luoghi di ristoro, numerosi punti vendita dove fare la spesa. E poi ancora spazi per atelier, un teatro, un cinema, un centro congressi… Il tutto su un’area di 10 ettari, da percorrere anche in bicicletta. Si chiama Fico – acronimo di Fabbrica italiana contadina – e da mercoledì presenta l’eccellenza del settore agroalimentare italiano.

"È un progetto completo, dove la didattica è fondamentale. Ma c’è anche il divertimento, c’è mangiare, c’è comprare", afferma Oscar Farinetti, fondatore di Fico Eataly World, che si aspetta con questo progetto di attirare sei milioni di visitatori all’anno.

"L’obiettivo è creare cultura, parlare del cibo come un atto di sostenibilità", spiega dal canto suo la direttrice Tiziana Primori. 

Il parco, ricavato nell’ex mercato ortofrutticolo di Bologna, darà lavoro a 700 persone e dovrebbe creare un indotto di altri 4'000 impieghi. 

tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 13.11.2017)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×