Il PLR, i Verdi e il PBD si riuniscono oggi in assemblea per dare le loro raccomandazioni di voto in vista delle prossime votazioni e lanciare le loro campagne per le elezioni federali di ottobre.

A Bienne il Partito liberale-radicale accoglierà ufficialmente la nuova consigliera federale Karin Keller-Sutter.

Il Partito liberale-radicale svizzero doveva inizialmente tenere la sua assemblea dei delegati a Ginevra, ma quest'ultima è stata spostata nella città del Seeland a causa della vicenda giudiziaria che vede coinvolto il consigliere di Stato Pierre Maudet. Il partito vuole così evitare che questo questo delicato dossier interferisca nei dibattiti odierni e focalizzi tutta l'attenzione dei delegati.

Nel novembre scorso, il comitato direttivo del PLR aveva chiesto le dimissioni di Maudet. La presidente del partito Petra Gössi aveva allora avuto parole severe nei confronti del consigliere di Stato ginevrino a causa del suo controverso viaggio ad Abu Dhabi.

Il PLR non dovrebbe affrontare ufficialmente questa vicenda oggi a Bienne, ma attendere l'assemblea straordinaria della sezione ginevrina del partito che si terrà il prossimo 15 gennaio.

Nuova consigliera federale

In occasione della sua prima assemblea dei delegati del 2019, il PLR accoglierà la sua nuova consigliera federale Karin Keller-Sutter. La responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) assisterà per la prima volta all'assemblea in veste di ministra.

A Bienne, i delegati esprimeranno le loro intenzioni di voto in vista delle prossime votazioni federali. Dovrebbero respingere l'Iniziativa contro la dispersione degli insediamenti promossa dai Giovani Verdi. Questo oggetto sarà sottoposto in votazione il prossimo 10 febbraio.

Il partito darà la sua raccomandazione di voto anche sulla Legge federale concernente la riforma fiscale e il finanziamento dell'AVS (RFFA), nonché la revisione della legge sulle armi che riprende la relativa Direttiva dell'Unione europea.

I delegati si pronunceranno su questi due ultimi oggetti anche se il termine per la raccolta delle firme non è ancora scaduto. Ma il partito intende sottoporli all'assemblea al fine di poter dedicare interamente i prossimi appuntamenti alle elezioni federali.

Meglio proteggere il clima

I delegati dei Verdi si riuniscono invece a Emmen (LU) per adottare la piattaforma elettorale del partito. Questa dovrebbe precisare i punti chiave del programma degli ecologisti in vista della prossima legislatura. I consiglieri nazionali Adèle Thorens (VD) e Bastien Girod (ZH) presenteranno le prossime tappe previste dai Verdi per meglio proteggere il clima. I delegati si pronunceranno pure sul referendum contro la RFFA.

Dal canto loro, i delegati del Partito borghese democratico si riuniscono oggi a Friburgo. Formuleranno le loro raccomandazioni di voto sull'iniziativa dei Giovani Verdi in votazione il prossimo 10 febbraio, nonché sulla riforma fiscale. Dovrebbero inoltre discutere dell'accordo quadro con l'UE, alla presenza del Ticinese Roberto Balzaretti, Segretario di Stato e negoziatore ufficiale della Svizzera a Bruxelles.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box