Sondaggio Finanze: svizzeri ottimisti, anche se in Ticino…

Otto svizzeri su dieci pensano che nel 2017 la loro situazione economica rimarrà stabile o migliorerà. Un ottimismo non condiviso però dai ticinesi. È quanto emerge da un sondaggio effettuato da comparis.ch.

Il 2017 non sembra far paura ai cittadini elvetici. Oltre il 53% degli interrogati ha infatti dichiarato di attendersi una situazione finanziaria stabile per quest’anno e il 30% un miglioramento. Inoltre, il 65,1% valuta la propria situazione finanziaria positiva.

Per il sondaggio rappresentativo, effettuato a metà 2016, sono state intervistate 1'041 persone (750 nella Svizzera tedesca, 245 nella Svizzera romanda e 46 in Ticino).

Non tutto però è così roseo: più di un terzo degli intervistati afferma di dovere fare attenzione ad ogni franco sborsato o di non riuscire ad arrivare a fine mese, stando al sondaggio realizzato dal portale di confronto internet Comparis.chLink esterno.

Le differenze regionali sono importanti. In Ticino il 60,8% ha dichiarato di riuscire a malapena a far fronte alle spese con il proprio reddito, mentre tra gli svizzeri romandi la proporzione scende al 39,2% e nella Svizzera tedesca al 31,8%.

Gli abitanti del cantone a sud delle Alpi sono anche molto più pessimisti: tre su dieci temono un aggravamento della loro situazione finanziaria, mentre in Svizzera la proporzione è del 17,8%.

Se vi è da risparmiare, gli svizzeri sono pronti a rinunciare prima di tutto a pranzi e cene al ristorante.

E nel caso in cui il denaro venisse a mancare, gli intervistati rispondono che rinuncerebbero soprattutto agli acquisti inutili e presterebbero maggiore attenzione ai saldi e ai prezzi.

tvsvizzera.it con RSI (TG del 3.1.2017)

×