Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

partecipanti a lezioni pubbliche fotografati Spiati da agenti turchi all'Università di Zurigo

velo

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Persone spiate da presunti informatori turchi nel corso di lezioni aperte al pubblico tenutesi all’Università di Zurigo.

È quanto hanno rivelato le testate Tages Anzeiger e Bund secondo le quali alcuni individui hanno ripetutamente fotografato i partecipanti a una serata organizzata in onore di giornalisti del quotidiano Cumhuriyet, arrestati dal regime di Ankara.

Ma scene analoghe si sono ripetute in un recente incontro sul genocidio degli Armeni nel biennio 1915-16 tenuto sempre dall’ateneo zurighese.

Il rettore dell’università si è detto scioccato per l’accaduto e ha promesso provvedimenti se in futuro vi saranno scene simili agli incontri organizzati dal suo istituto.

A stupire non è tanto il fatto che cittadini turchi all’estero possano essere controllati da Ankara, quanto l’ostentazione – al limite della provocazione intimidatoria - con cui questi sospetti informatori-agenti avrebbero agito. L’ambasciata turca a Berna non ha voluto rilasciare dichiarazione su questi fatti.

tvsvizzera/spal con RSI (TG del 13.3.2017)

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×