Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Confine di Chiasso


Diritti dei rifugiati, le testimonianze degli operatori


Sono passati mesi dall'emergenza profughi alla frontiera di Chiasso, eppure le preoccupazioni degli operatori in campo umanitario, tra le quali l'Organizzazione svizzera di aiuto ai rifugiati, restano alte. Il servizio della Radiotelevisione Svizzera. 

Arrivi, controlli e riammissioni sono drasticamente diminuiti nei mesi invernali. Il mondo silenzioso dei migranti continua tuttavia a muoversi attorno al valico di confine di Chiasso.

La Radiotelevisione svizzera ha raccolto le testimonianze di chi si occupa dei diritti dei profughi, come l’Organizzazione svizzera di aiuto ai rifugiati (OSAR), che ha una nuova sede da un paio di mesi proprio nella cittadina di confine.

 

×