Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Numerosi fattori di insicurezza, tra cui la difficoltà di formare un nuovo governo in Italia, ma anche l'assenza di notizie aziendali di rilievo, hanno frenato la voglia di acquistare degli investitori.

In chiusura, l'indice SMI delle blue chip ha ceduto lo 0,23% a 8973,88 punti. L'indice completo SPI ha perso lo 0,29% a 10'686.80 punti.

Hanno pesato sui listini le vendite dei titoli bancari: UBS ha ceduto l'1,59% a 16,05 franchi, Credit Suisse l'1,56% a 16,72 franchi e Julius Bär l'1,11% a 62,16 franchi. Giornata fiacca anche per Nestlé (-0,05% a 76.94 franchi), e Novartis, scesa dello 0,26% a 77,78 franchi.

In perdita anche i titoli assicurativi: Zurich ha ceduto lo 0,51% a 313,90 franchi, Swiss Re lo 0,49% a 94,06 franchi e Swiss Life lo 0,89% a 357,20 franchi.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

SDA-ATS