Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Borsa svizzera chiude pesante, SMI -3,13%

Come i mercati asiatici e le altre principali piazze europee anche la Borsa svizzera archivia una seduta in profondo rosso. L'indice principale SMI ha perso il 3,13% a 8'660.03 punti, quello allargato SPI il 3,01% a 10'128.86 punti.

Ciò dopo l'arresto in Canada della direttrice finanziaria di Huawei, Meng Wanzhou, figlia del fondatore, per la quale gli Stati Uniti hanno chiesto l'estradizione. Un fattore che potrebbe alterare ulteriormente i già fragili equilibri commerciali tra Cina e Stati Uniti.

Le blue chip più pesanti sono i bancari Credit Suisse (-5,78% a 11.00 franchi), Julius Bär (-5,44% a 37.55 franchi) e UBS (-4,91% a 12.50 franchi). Tra i pesi massimi difensivi Novartis è scesa del 3,32% a 87.36 franchi, Roche del 2,66% a 247.30 franchi e Nestlé del 2,07% a 83.14 franchi. Da parte sua Fundamenta Real Estate, sbarcata oggi in Borsa, è cresciuta dell'1,74% a 14.75 franchi.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box