Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una nuova denuncia è stata sporta nei confronti del veterinario cantonale di Turgovia in relazione ai casi di maltrattamento avvenuti in un allevamento di Hefenhofen (TG).

KEYSTONE/ANTHONY ANEX

(sda-ats)

Una nuova denuncia è stata sporta nei confronti del veterinario cantonale di Turgovia in relazione ai casi di maltrattamento avvenuti in un allevamento di Hefenhofen (TG). Questa volta l'iniziativa è stata presa dalla Società protezione animali turgoviese.

La denuncia è stata inoltrata questa mattina, ha detto all'ats il presidente dell'associazione Reinhold Zepf, confermando informazioni pubblicate dal "St. Galler Tagblatt".

Secondo l'organizzazione i maltrattamenti commessi dall'allevatore di Hefenhofen sono stati possibili solo perché il veterinario cantonale non è intervenuto per troppo tempo. In questo modo si è reso complice.

Non si tratta della prima denuncia contro il veterinario cantonale. Già l'Associazione contro le fabbriche di animali ("Verein gegen Tierfabriken", VgT) si è infatti mossa in questo senso, accusando il responsabile turgoviese di abuso d'autorità.

Secondo la VgT i controlli effettuati dalle autorità cantonali nel corso del tempo sono sempre stati annunciati con troppo anticipo, lasciando margine per ripulire l'allevamento, nascondendo gli animali morti o sopprimendo quelli malati.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS