Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

52esime Giornate di Soletta Il cinema svizzero premia Tiziana Soudani

Codice da incorporare

Il Premio d'onore delle 52esime Giornate di Soletta è stato assegnato alla produttrice ticinese di Amka films, Tiziana Soudani. Questo riconoscimento compensa "personaggi che si distinguono dietro le quinte a favore del cinema svizzero".

Trent'anni fa Tiziana Soudani iniziava l'avventura di Amka filmsLink esterno, la casa di produzione fondata con il marito Mohammed. In questo periodo ha prodotto importanti film di successo come i lungometraggi di Silvio Soldini "Pane e Tulipani" e "Giorni e nuvole". Ma anche "Le meraviglie" di Alice Rohrwacher fino ad arrivare alla pellicola di Irene Dionisio, "Le ultime cose". 

Con il marito Mohammed (conosciuto da tutti come Dani) ha anche vinto la prima edizione del Premio del cinema svizzero, con la pellicola "Waalo Fendo, dove la terra gela". Premio che allora veniva consegnato proprio durante le Giornate di Soletta. Una città dunque che porta fortuna alla produttrice ticinese.

E come ogni produttrice svizzera, anche Tiziana Soudani ha prodotto innumerevoli documentari, più di cento.

Oltre alla sua attività di produttrice, Tiziana Soudani è membro della commissione di esperti dell'Ufficio federale della cultura. Fa inoltre parte dell'accademia svizzera del cinema e di quella europea. 

Il Premio d'onore le sarà conferito lunedì 23 gennaio durante le 52esime Giornate di Soletta, in programma dal 19 al 26 gennaio. Giornate cinematografiche svizzere durante le quali saranno presentati 179 fra corti e lungometraggi. Tema principale della rassegna saranno i "Viaggi lontano dal Paese". 

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.